Chi siamo?

Chi siamo? Bella domanda… Le definizioni a dire il vero non ci sono mai piaciute e questo, paradossalmente, potrebbe anche essere il modo migliore per definirci: siamo un gruppo eterogeneo composto da una moltitudine di persone diverse, ognuna con il suo carattere, il suo pensiero, le sue passioni e i suoi interessi. Però queste persone – tutte, nessuna esclusa – una cosa in comune ce l’hanno: nel corso della loro vita, chi prima e chi dopo, chi giovane e chi anziano, chi per caso e chi per scelta, si sono ritrovate sotto l’insegna verde che da 40 anni fa bella mostra di sé nel quartiere di Sant’Anna, a Rapallo. Un’insegna semplice e pulita che, senza clamore, recita: “P. A. Volontari del Soccorso”. Ebbene, che ci crediate o no, quando siamo lì sotto le nostre individualità si annullano; le diversità, altrove inconciliabili, discretamente cedono il posto all’unica cosa che veramente ci unisce: il filo invisibile della solidarietà umana; la voglia di fare qualcosa di buono; il rifiuto di stare a guardare e criticare e basta; il desiderio, insomma, di diventare un tassello nel mosaico del mondo senza il quale ci sarebbe un vuoto. Magari piccolo, marginale e trascurabile, ma pur sempre un vuoto.  

Questo Blog è dedicato a tutte le persone che colmano un vuoto. E che lo fanno senza obblighi, senza interessi e senza tornaconti personali, sotto il nome di Volontari. Di qualunque genere, purché Volontari. Solo i Volontari sono capaci, tassello dopo tassello, a costruire i ponti della solidarietà umana, quelli che sull’oceano dell’indifferenza globale uniscono le persone da cuore a cuore. Ci siamo sempre domandati dove confrontarci, dove trovare uno spazio per parlare delle nostre esigenze, dei nostri pensieri, delle nostre difficoltà e delle nostre soddisfazioni. Ebbene, eccolo qua. Ora esiste una piazza aperta a tutti, senza censure e senza paure, senza transenne e senza divieti. Scendiamo ed incontriamoci lì.

Annunci



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: